Rettopessi Ventrale

La patologia del pavimento pelvico è molto frequente interessando circa un terzo delle donne adulte. È fondamentale che i muscoli del pavimento pelvico mantengano una buona funzionalità, poiché la loro debolezza può predisporre a condizioni patologiche, quali il prolasso degli organi pelvici. Questa condizione patologica può essere corretta con varie tecniche chirurgiche, in questa sezione presentiamo la rettopessi ventrale.

L’intervento è solitamente indicato per i pazienti con prolasso rettale esterno od interno che causi ostruita defecazione. Anche i pazienti, affetti da prolasso rettale interno od esterno con incontinenza, possono bene ciare di questo intervento. L’intervento è eseguito in anestesia generale, in laparoscopia. Il chirurgo mobilizzerà il retto dalle pelvi, ma opererà solo anteriormente al retto, stando lontano dalle fibre nervose che innervano l’intestino ed i genitali. Endorex sarà assicurata con punti di sutura sulla parete anteriore del retto e sarà poi ancorata all’osso sacro. Il risultato nale sarà il sollevamento del retto dalle pelvi, evitandone l’intussuscezione e ripristinando una normale anatomia e funzionalità.


Benefici della procedura

Prodotto unico

Biocompatibilità superiore al polipropilene

Maglia atraumatica

Riduzione del dolore

 

Sunmedical TiLOOP® Chirurgia del seno

Sunmedical TiLOOP® Chirurgia del seno

Approfondimenti

A multicenter collaboration to asses the safety of laparoscopic ventral rectopexy

Evans C, Stevenson AR, Sileri P, Mercer-Jones MA, Dixon AR, Cunningham C, Jones OM, Lindsey I.

A multicenter collaboration to asses the safety of laparoscopic ventral rectopexy

This study aimed to determine the risk of mesh and nonmesh morbidity after laparoscopic ventral rectopexy and to compare the safety of synthetic meshes with biological grafts.

Dis Colon Rectum. 2015 Aug;58(8):799-807

leggi tutto, scarica il documento pdf

© 2010-2016 SUNMEDICAL S.r.l. - C.F./P. IVA 06548140968